You are here

Gruppi specifici

La forza lavoro europea è diversificata, così come le esigenze dei lavoratori. Negli ambienti di lavoro sani vengono riconosciute queste esigenze specifiche durante la valutazione dei rischi e nell’attuazione delle strategie di prevenzione.

Le donne, i giovani lavoratori, i lavoratori migranti e i lavoratori temporanei sono tra coloro con maggior probabilità di essere esposti al rischio di sostanze pericolose. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che sono inesperti, disinformati o fisicamente più vulnerabili o perché cambiano spesso occupazione o lavorano in settori in cui la consapevolezza del problema è scarsa.

Le linee guida, i casi studio e gli esempi di buone pratiche che abbiamo raccolto dimostrano come le esigenze specifiche dei gruppi a rischio possono essere gestite nell’ambiente di lavoro.